Ricetta Corsi e progetti by assomensana
Corsi e progetti by assomensana


Corsi e progetti by ASSOMENSANA

Archiviata positivamente la Settimana di Prevenzione dell’Invecchiamento Mentale, l’Associazione non profit di neuropsicologi sta programmando lezioni di Empowerment Neuro-Cognitivo per Aziende e iniziative di promozione della salute, per tutti.

 

ASSOMENSANA (www.assomensana.it), l’ente non profit a favore della mente, fondato a Monza da neuropsicologi nel 2004, mantiene fede alla propria finalità di individuare i meccanismi e le strategie per sviluppare le funzioni cognitive a tutte le età. A questo scopo, dopo il successo della SPIM-Settimana di Prevenzione dell’Invecchiamento Mentale, nello scorso settembre, l’Associazione ora si sta muovendo in molti ambiti per portare avanti la sua mission, con progetti diversificati a seconda del target.

 

All’orizzonte di ASSOMENSANA, oltre a iniziative collaudate, come la SPIM, la Ginnastica Mentale e Mentathlon, si profilano interessanti novità. Innanzitutto gli specialisti hanno messo a punto l’Empowerment NeuroCognitivo, riservato alle Aziende, come riferisce il presidente del Gruppo, il dottor Giuseppe Alfredo Iannoccari: «Si tratta di un corso modulato su più incontri che mira a potenziare le performance mentali delle figure aziendali di qualsiasi livello e grado e che si propone come l’allenamento delle funzioni cognitive fondamentali per chiunque svolge lavori dove è necessario utilizzare le abilità cerebrali. Il potenziamento serve a rinforzare i processi di attenzione, concentrazione, problem solving, memoria visiva, verbale, dei volti e dei nomi, dei numeri e delle cose da fare, oltre che a incrementare le capacità di pensiero laterale e creatività, fluenza verbale e prontezza di riflessi».

 

Secondo Assomensana, le funzioni neuro-cognitive degli addetti aziendali, rappresentano ciò che i muscoli sono per gli atleti: “Come lo sportivo necessita di un fisico performante e al massimo delle sue prestazioni, così l’individuo inserito in Organizzazioni complesse ha bisogno di prestazioni cognitive efficienti e ben sviluppate.”. I contenuti innovativi dei corsi, suddivisi in “Professional”,  “Master”, “Standard” e “Short”, in base al numero di incontri, di ore dedicate e di funzioni cognitive trattate, derivano dalle più recenti scoperte delle neuroscienze e ne fanno il punto di riferimento nazionale per la formazione di questo tipo. «La nostra metodologia sibasa su studi scientifici a carattere internazionale e garantisce il massimo risultato possibile», spiega il presidente dell’Associazione, «Le attività vengono svolte in aula con gruppi di 10-15 persone, alle quali sono proposti esercizi volti a stimolare le diverse funzioni mentali che supportano i diversi tipi di impiego. All’inizio e al termine dei corsi viene somministrato un test cognitivo per rilevare l’efficacia dell’intervento. Il percorso formativo fornisce al Personale strumenti conoscitivi necessari per sollecitare opportunamente lo sviluppo e il potenziamento delle abilità cognitive, operando efficacemente sulla base di conoscenze mutuate dalle scienze che favoriscono la “salute e lo sviluppo” delle funzioni cerebrali».

La meta formativa, prefissata da ASSOMENSANA, è quella di consentire a ciascuna Risorsa Umana di utilizzare al massimo il proprio potenziale cognitivo per esprimere una performance organizzativa ottimale; continua il dottor Iannoccari: «Dopo l’esperienza fatta in un’importante multinazionale e in un importante gruppo bancario, riteniamo che il corso di Empowerment NeuroCognitivo sia una novità nel panorama della formazione aziendale e desideriamo diffonderlo nel mondo del lavoro. La novità consiste nell’obiettivo del corso poiché non si tratta di formare qualcuno a fare qualcosa (come ad esempio nei corsi di gestione dello stress o dei conflitti, di amministrazione o di public speaking), ma nel lavorare per potenziare le strutture cerebrali preposte a sostenere il compito che gli operatori dovranno svolgere. In metafora, non ci impegniamo per insegnare al campione come giocare a tennis, ma pratichiamo il "coaching" per irrobustire la muscolatura che gli serve per raggiungere il miglior traguardo possibile!».

 

Invece per tutte le persone ASSOMENSANA ha in serbo altre risoluzioni: con “Il giusto peso dell’amicizia” l’Associazione vuole promuovere la salute presso i ragazzi da 0 a 18 anni, a cui riserva anche “A Scuola di Memoria”, un progetto sperimentale per alunni delle classi elementari  3ª, 4ª e 5ª in cinque scuole lombarde, con 10 incontri di un’ora e mezza alla settimana che insegnano ai bambini cinque tecniche di memoria per affrontare al meglio il percorso scolastico.

Sempre sperimentali, ma rivolte a soggetti dai 45 anni d’età in avanti, sono due altre operazioni firmate dai neuropsicologi: - “Promozione di una Sana Longevità” è una ricerca-azione di promozione della salute nella sua accezione più ambiziosa – l’allungamento della vita in buona salute - che si sta svolgendo per la prima volta inItalia, coinvolgendo un campione di 180 soggetti. Questa iniziativa suscitanotevole interesse da parte dei mass-media e i primi risultati sono stati resi pubblici al V Convegno nazionale sulla Longevità tenutosi a Treviso; - “Mild Cognitive Impairment” è un programma riguardante individui diagnosticati con MCI (decadimento cognitivo lieve) che rischiano di andare incontro a demenza. Per loro, Assomensana ha stabilito un protocollo di intervento in collaborazione con enti ospedalieri per verificare se sottoponendoli ad una serie di attività di stimolazione cognitiva, fisica e di socializzazione si possano osservare risultati significativi per la salute.

Ma le “imprese” dell’Associazione di Monza non finiscono qui, come rivela il dottor Giuseppe Alfredo Iannoccari: «Attualmente stiamo ricercando in tutta l’Italia "menti straordinarie" per formare un casting televisivo per un programma che andrà in onda in prima serata. Assomensana farà anche il “Coaching” di queste “super-menti” per far raggiungere ai partecipanti il massimo livello di prestazione possibile. Sempre per le Aziende, Assomensana apre alla possibilità di associarsi alla nostra associazione per sostenere le nostre attività in cambio di visibilità su diversi progetti di promozione sociale a carattere locale e nazionale». In questo modo si può contribuire a rinforzare il cammino di un enteche, nel corso degli anni, in maniera originale e unica, ha organizzato numerose manifestazioni volte a sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema dello sviluppo e potenziamento delle abilità mentali.


Chi ha visto questo articolo ha letto anche:

Cerca anche  
» 

Cosa ne pensi?